Alla mia nazione - analisi della poesia

Messaggioda federicotonelloo » 27 apr 2021, 13:27

Non popolo arabo, non popolo balcanico non popolo antico ma nazione vivente, ma nazione europea......

vi prego devo fare per domani l'analisi di questa poesia ma non so da dove iniziare!
Allegati
alla mia nazione pasolini.png
federicotonelloo
 
Risposte:

Messaggioda romeo5555 » 7 mag 2021, 7:39

Questa poesia fa parte del libro  "La religione del mio tempo" di Pier Paolo Pasolini. <
In questa poesia risalta la sua smisurata polemica e la sua passione civile, che egli fa attraverso la critica di un presente non dotato di spirito religioso di una società borghese, al mondo istituzionale e alla religione, nonché esprime tutto il suo disprezzo per un'Italia corrotta e e per l'eccesso di moralismo e bigottismo, tipicamente italiano che viene praticamente urlato in questa sua poesia.
Con queste parole dure Pasolini fa il ritratto quindi di una nazione contradditoria e disonesta. Questo scritto rappresenta Pasolini, ovvero un uomo estraneo alla società del suo tempo, a volte considerato un eretico ed un folle ma che dalla sua profonda solitudine da sempre voce alla critica del suo tempo a difesa della bellezza, della semplicità e dell'onestà. Purtroppo queste sue parole sembrano ancora estremamente vere e ancor più attuali oggi, pensando alle intemperie in cui ci troviamo immersi, di quando nel 1961 egli le ha scritte.

romeo5555

nuovo iscritto
nuovo iscritto
 

Torna a S.O.S. altre materie

release check: 2022-02-25 00:08:12 - flow version _RPTC_G1.1