parafrasi del sonnetto di u.foscolo alla musa.

Messaggioda max-rosy » 1 ott 2008, 16:42

ragazzi please mi serve la parafrasi del sonnetto di ugo foscolo alla musa il testo è qst:
Pur tu copia versavi alma di canto
Su le mie labbra un tempo, aonia Diva,
Quando de' miei fiorenti anni fuggiva
La stagion prima, e dietro erale intanto

Questa, che meco per la via del pianto
Scende di Lete ver la muta riva:
Non udito or t'invoco; ohimè! soltanto
Una favilla del tuo spirto è viva.

E tu fuggisti In compagnia dell'ore,
O Dea! tu pur mi lasci alle pensose
Membranze, e del futuro al timor cieco.

Però mi accorgb, e mel ridice Amore,
Che mal pónno sfogar rade, operose
Rime il dolor che deve albergar meco.



--------------------------------------------------------------------------------
vi ringrazio anticipatamente

max-rosy

nuovo iscritto
nuovo iscritto
 
Risposte:

Messaggioda pabla90 » 1 ott 2008, 16:59

Parafrasi

Eppure tu, o Musa, un tempo versavi sulle mie labbra una feconda abbondanza di poesia, quando la prima stagione della mia giovinezza fuggiva e dietro di lei veniva questa età presente, che scende con me per una via dolorosa verso la muta riva del fiume Lete: ora ti invoco senza essere ascoltato;ohimè, solo una scintilla dell’antica ispirazione poetica è ancora viva in me.
E tu, o Dea, fuggisti con lo scorrere del tempo, e mi lasci ai pensosi ricordi e ad un timore cieco del futuro.
Perciò mi accorgo, e amore me lo ripete, che rare poesie, frutto di faticosa elaborazione, non riescono a sfogare il dolore che ormai inevitabilmente mi accompagna.

pabla90

Utente GOLD
Utente GOLD
 

Messaggioda max-rosy » 1 ott 2008, 17:01

grazie mille

max-rosy

nuovo iscritto
nuovo iscritto
 

Messaggioda giada » 16 feb 2016, 8:35

up

giada

Site Admin
Site Admin
 

Torna a S.O.S. altre materie

release check: 2018-11-08 17:45:23