Versione Latino Eutropio : La seconda guerra macedonica

Messaggioda a.lizzadro » 12 ago 2010, 10:58

LIBRO: LA VERSIONE LATINA NEL BIENNIO (MOSCIO - SAMPIETRO)
NUM: 313
PAG. 272
TITOLO: La seconda guerra macedonica
AUTORE: Eutropio

inzio: Cum mortuus esset Filippus . . . .

Fine: Quod oppidum Macedoniae est.

a.lizzadro

Utente GOLD
Utente GOLD
 
Risposte:

Messaggioda giada » 13 ago 2010, 13:40

Cum mortuus esset Philippus, rex Macedoniae, qui antea adversum Romanos bellum gesserat et postea Romanis contra Antiochum auxilium tulerat, filius eius Perseus in Macedonia rebellavit et ingentes copias, quibus bellum gereret, comparavit. Nam adiutores habebat Cotyn, Thraciae regem, et regem Illyrici, cui nomen Gentius erat. Romanis autem in auxilio erant Eumenes, Asiae rex, Ariaratus Cappadociae, Antiochus Syriae, Ptolemaeus Aegypti, Masinissa Numidiae, qui ingentes copias miserunt. Prusias autem, Bithyniae rex, quamquam sororem Persei uxorem haberet, utrisque se aequum praebuit. Dux Romanorum P. Licinius consul, quem senatus in Macedoniam miserat, a rege Perseo gravi proelio victus est. Tunc, quamquam victor erat, ille ad Licinium legatos misit, quorum opera pax conciliaretur. Quibus responsum est ut, si rex pacem conciliare vellet, se populo Romano daret. Cum has condiciones non accepisset Perseus, contra eum missus est Aemilius Paulus, qui eum vicit apud Pydnam, quod oppidum Macedoniae est.

Poichè era morto Filippo, re della Macedonia il quale prima aveva fatto una guerra contro i Romani e poi aveva portato aiuto ai Romani contro Antioco, suo figlio Perseo si ribellò in Macedonia ed ingenti milizie ,con le quali fare la guerra, preparò.Infatti aveva alleati : Coti re della Tracia il re dell' Illiria il cui nome era Gentio. In aiuto ai Romani vi erano invece Eumene re dell' Asia Ariarato re della Cappadocia Antioco della Siria Tolomeo dell' Egitto ,Massinissa della Numidia i quali mandarono ingenti milizie. Prusia invece, re della Bitinia, in quanto aveva la sorella moglie di Perseo si mostrò favorevole ad entrambi. Il comandante dei Romani, il console P. Licinio che il senato aveva mandato in Macedonia, fu vinto dal re Perseo in una grave battaglia. Allora, anche se vincitore, quello manda ambasciatori a Licinio perchè favoriscano la pace. La loro risposta è:" se il re vuole la pace si consegni al popolo Romano. Poichè queste condizioni Perseo non aveva accettato, contro di lui fu mandato Emilio Paolo il quale lo vinse presso Pidna ,la quale è una città della Macedonia

giada

Site Admin
Site Admin
 

Messaggioda giada » 13 giu 2018, 15:24

giada

Site Admin
Site Admin
 

Torna a Richieste pervenute negli anni passati

release check: 2018-06-24 09:00:25