Coriolano e sua madre

Messaggioda INTASAMENTO » 11 mag 2016, 14:57

Coriolanus, vir magni animi et egregi consilii, in rebus adversis multum rem publicam audiuvit, tamen, propter invidiam a civibus damnatus, ad volscos confugit. Volsci cum benevolentia exulem exceperunt, sive quod insigne coriolani nomen erat ob veterem virtutem in multis rebus gestis, sive quod recens ira eius animum in romanos incitabat. frequentes clades enim exercitibus romanis imposuit, atque faciles aditus usque ad urbis moenia volscis dedit. igitur. iussu senatus, legati exoraverunt coriolanum ne patriam oppugnaret. sed sine effectu roman remeaverunt. stupebant senatores, trepidabat populus, imminens exitium timentes. tunc veturia, coriolani mater, et volumnia uxor parvos filios trahens, ad hostium castra moverunt et virum oraverunt ne romae noceret neve cives suos laederet. tandem uxoris liberorumque amplexus et mulierum fletus virum fregerunt. victus maternis precibus, postquam suos dimisit, agrum romanum hostilibus armis liberavit.
(DA VALERIO MASSIMO)




Coriolano, uomo di grande coraggio e di straordinario senno, aiutò molto la repubblica nelle situazioni pericolose, tuttavia, condannato dai cittadini a causa dell'invidia, si rifugiò presso i Volsci.
I Volsci accolsero l'esule con benevolenza, sia perché il nome di Coriolano era famoso per l'antico valore in molti avvenimenti accaduti, sia perché la sua recente ira incitava l'animo contro i Romani.
Inflisse, infatti, numerose sconfitte ai Romani e rivelò ai Volsci facili vie di accesso fino alle mura della città (Roma). Quindi, su ordine del Senato, gli ambasciatori chiesero a Coriolano di non invadere la patria, ma senza effetto ritornarono a Roma.
I senatori rimanevano storditi, il popolo aveva paura, prevedendo una imminente disfatta. Allora, Veturia, madre di Coriolano, e la moglie Volumnia portando seco i figli piccoli, si recarono negli accampamenti dei nemici e chiesero all'uomo (Coriolano) di non assaltare Roma né di colpire i suoi cittadini. Infine l'affetto della moglie e dei figli e i pianti delle mogli convinsero l'uomo. Convinto dalle suppliche della madre, successivamente lasciò i suoi e liberò il territorio romano dalle armi nemiche.

INTASAMENTO

nuovo iscritto
nuovo iscritto
 

Torna a Dona una versione

release check: 2022-02-25 03:04:30 - flow version _RPTC_G1.1