Rivoluzione Americana

Messaggioda tucano » 18 dic 2011, 20:22

RIVOLUZIONE AMERICANA



Alla fine del Settecento le colonie americane si ribellarono all’Inghilterra e fondarono gli Stati Uniti

La Dichiarazione d’indipendenza e la Costituzione degli Stati Uniti affermarono il principio dell’uguaglianza tra gli uomini

Successivamente, l’emigrazione dall’Europa consentì agli Stati Uniti uno straordinario sviluppo

sintesi

· Poco più di due secoli fa l’America era un enorme territorio poco popolato, che le grandi nazioni europee avevano colonizzato solo in parte. L’America settentrionale era stata spartita tra Francia, Spagna e Inghilterra, mentre negli immensi territori dell’interno abitavano le tribù degli indiani detti pellerossa. I domini spagnoli e francesi erano pochissimo popolati, perché i paesi colonizzatori intendevano sfruttarne le risorse senza popolarli stabilmente.

· Le colonie inglesi erano invece ricche e popolate. Le colonie del Sud erano caratterizzate da un’economia agricola, con grandi piantagioni coltivate da schiavi africani. Nelle colonie del Centro prevalevano le piccole e medie proprietà agricole coltivate direttamente dai proprietari. Nelle colonie del Nord, il New England dove la popolazione era prevalentemente inglese o scozzese, esistevano fabbriche, manifatture e fiorenti commerci.

· L’Inghilterra aveva concesso alle sue colonie di governarsi con molta autonomia. Al contrario, il loro commercio estero era strettamente regolato: dovevano acquistare solo merci inglesi e utilizzare solo navi inglesi.

· Quando l’Inghilterra impose nuove e pesanti tasse alle colonie, queste decisero di opporsi col boicottaggio delle merci inglesi. L’Inghilterra inviò un esercito e nel 1775 a Lexington ebbe luogo il primo scontro armato.

· I rappresentanti delle colonie si riunirono a Filadelfia, dove formarono un parlamento (il Congresso) che il 4 luglio del 1776 approvò una Dichiarazione d’indipendenza: nascevano così gli Stati Uniti d’America, uno Stato fondato sul rispetto dei diritti dell’uomo e sulla sovranità del popolo.

· L’Inghilterra riconobbe l’indipendenza degli Stati Uniti nel 1783, dopo una guerra che vide anche l’intervento della Francia.

· Nel 1787 il Congresso approvò la Costituzione degli Stati Uniti. Essi divennero una repubblica federale formata da Stati con fortissima autonomia. La Costituzione prevedeva la separazione dei tre poteri: il potere esecutivo venne affidato al presidente eletto direttamente dal popolo; il potere legislativo spettava al Congresso; il potere giudiziario fu affidato a giudici eletti in ogni Stato e a una Corte suprema federale.

· Lo sviluppo degli Stati Uniti fu molto rapido, favorito anche dal continuo arrivo di immigrati europei.

tucano

Utente SILVER
Utente SILVER
 
Risposte:

Messaggioda *Yole* » 21 dic 2011, 15:42

non posso darti il credito NON è UN TUO APPUNTO ORIGINALE

manda appunti TUOI ORIGINALI

*Yole*

Utente GOLD
Utente GOLD
 

Torna a Temi, analisi poesie, Appunti scuola

release check: 2022-09-08 01:05:41 - flow version _RPTC_G1.1