guerra di tutti contro tutti Hobbes

Messaggioda tucano » 16 gen 2012, 10:12

Nel Leviatano Hobbes espone la propria teoria della natura umana, della società e dello stato.
Poiché il diritto ha origine naturale per ogni ente inclusi gli esseri umani (ma anche l'ambiente in cui vivono), è innato in ogni individuo che abbiamo dei diritti e tutti gli stessi diritti e nello stato di natura ognuno ha diritto a ogni cosa e, a causa della scarsità dei beni disponibili, gli uomini ingaggiano una guerra di tutti contro tutti (bellum omnium contra omnes; homo homini lupus = l'uomo è un lupo divoratore per ogni altro uomo).
Tuttavia gli uomini hanno un comune interesse ad arrestare la guerra per assicurarsi un'esistenza che altrimenti sarebbe impegnata soltanto nella guerra per difendere beni di cui non si potrebbe mai godere, così formano delle società stipulando un contratto sociale (chiamato "Patto" da Hobbes) in cui limitano la loro libertà, accettando delle regole che vengono fatte rispettare dal leviatano-Capo dello stato.

tucano

Utente SILVER
Utente SILVER
 
Risposte:

Messaggioda giada » 16 gen 2012, 20:18

hai guadagnato 1 credito

giada

Site Admin
Site Admin
 

Torna a Temi, analisi poesie, Appunti scuola

release check: 2022-09-08 01:00:43 - flow version _RPTC_G1.1