Digito il latino pagina 261 numero 8

1. Puer haec videns, horruit....Ne mente quidem recte uti possumus multo cibo et potione completi.

Testo latino completo

1. Il fanciullo vedendo queste cose tremò per la paura 2.

I medici curano coloro che sono malati 3 Vidi Catone che sedeva nella biblioteca 4. Gravemente ferito il condottiero cadde a terra 5. Alla fine i soldati occuparono la città assediata a lungo 6. Liberate la Repubblica dai mali che incombono 7. I nemici fuggendo devastarono i campi della Campania 8.  La battaglia fu difficile con nemici straordinari 9.  L'oratore proclamò il sermone in un luogo elevato 10.

I Romani aveva imparato ad obbedire ai re già dalla fondazione della città 11. Timoteo ricevuta la gloria dal padre l'accrebbe con molte virtù 12. Un tempo le donne cenavano sedendo con gli uomini che erano sdraiati.

13. Dopo la distruzione di Cartagine Roma rimase la padrona del Mare nostro (= il Mediterraneo) 14. Soffocata l'iniquità di molti, alla fine la verità emerge alla luce 15. Servilio, l'anno seguente, inviato presso gli equi ebbe l'accampamento stabile nel territorio latino 16. Non possiamo usare bene neppure la mente se siamo gravati da molto cibo e bevanda.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-29 21:59:56