Divina Commedia - Dante Alighieri - Inferno - Canto I - analisi

Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura ché la diritta via era smarrita. Nel primo verso della divina Commedia  Dante pone l'accento subito su come la sua sia un'esperienza collettiva, usando l'aggettivo nostra invece di mia; per lui la metà della vita di un individuo sono i trentacinque anni, poiché riteneva l'età media di un uomo essere di 70 anni , ed essendo egli nato nel 1255 si può già capire come ci si trovi nell'anno 1300, un anno altamente simbolico, nel quale si svolse il primo giubileo; inoltre la parola cammin introduce già il tema del viaggio che il poema tratta.

commento rito di purificazione purgatorio divina commedia

release check: 2020-07-13 21:41:44 - flow version _EXTP_H1