Il poeta Filosseno alla corte di Dionisio

Διονυσιος ο των Συρακοσιων τυραννος εκαυχατο πολυ μαλλον επι τοις εαυτου ποιημασιν...κελευι αυτον απαγειν εις τας λατομιας.

Dioniso tiranno dei Siracusani si vantava (καυχάομαι) molto di più dei suoi poemi che dei propri successi in guerra.

Fra i poeti consultati (era) Filosseno il ditirambista, tenuto in grandissima stima per la tecnica letteraria del personale poema, il quale sapeva che i poemi del tiranno erano di bassa qualità, in un simposio veniva richiesto su quale giudizio desse dei poemi di Dioniso.

Poiché gli rispondeva in modo assai franco, il tiranno, urtato dalle sue parole e accusandolo di invidia, lo criticava malevolmente,...(CONTINUA)

Testo greco completo

release check: 2020-12-11 21:44:56 - flow version _RPTC_G1.1