Triste destino di Licurgo

Λυκουργος παις Δρυαντος, Ηδωνων βασιλεων, οι Στρυμονα ποταμον παροικουσι, πρωτος υβρισας Διονυσον εξεβαλεν ...ορος εδησαν, κακει κατα Διονυσου βουλησιν υπο ιππων διαφθαρεις απεθανε

Qui puoi visionare il testo greco completo

Licurgo, figlio di Driante, regnando Edoni i quali dimorano presso il fiume Strimone, per primo, avendolo oltraggiato, scacciò Dioniso.

E Dioniso si rifugiò nel mare, da Teti, figlia di Nereo, ma le Baccanti divennero prigioniere e lo stuolo di Satiri che lo accompagnava. Subito le Baccanti furono liberate, e Dioniso infuse la pazzia in Licurgo.

Egli, dunque, in preda alla pazzia, credendo di tagliare un tralcio di vite, uccise il figlio colpendolo con una scure, e dopo averlo mutilato rinsavì.

Poiché la terra rimaneva sterile, il dio profetizzò che quella avrebbe prodotto frutti se Licurgo fosse morto. Gli Edoni, avendo sentito ciò, avendolo condotto sul monte Pangeo, lo legarono e lì per volontà di Dioniso moriva calpestato dai cavalli.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-29 22:24:08