Antonio può essere ancora il console?

Atque ut vos una mente unaque voce dubitare vos negatis, sic modo decrevit senatus D.

Brutum optime de re publica mereri, cum senatus auctoritatem populique Romani libertatem imperiumque defenderet. A quo defenderet? Nempe ab hoste; quae est enim alia laudanda defensio?

Deinceps laudatur provincia Gallia meritoque ornatur verbis amplissimis ab senatu, quod resistat Antonio. Quem si consulem illa provincia putaret neque eum reciperet, magno scelere se adstringeret;

omnes enim in consulis iure et imperio debent esse provinciae. Negat hoc D. Brutus imperator, consul designatus, natus rei publicae civis, negat Gallia, negat cuncta Italia, negat senatus, negatis vos. Quis illum igitur consulem nisi latrones putant?

E come voi con una sola mente e una sola voce voi negate di dubitare, così in questo modo il senato ha stabilito che Bruto ottimamente ha meritato della repubblica difendendo l'autorità del senato, la libertà e la sovranità del popolo romano.

Da chi le difende? Certamente dal nemico: quale altra difesa infatti è da lodarsi?

Inoltre è lodata dal senato e a buon diritto è ornata con altissimi elogi la provincia della Gallia perché resiste ad Antonio: se quella provincia lo considerasse console e lo accogliesse incorrerebbe in un grande delitto.

Tutte le province infatti devono essere sotto la giurisdizione e il comando del console. Questo nega Bruto, comandante supremo, console designato, cittadino nato per la repubblica: lo nega la Gallia, lo nega tutta l'Italia, lo nega il senato, lo negate voi. Chi dunque lo considera console se non i ladroni?

release check: 2020-07-13 22:09:49 - flow version _EXTP_H1