Come erano fortunati gli avvocati difensori di una volta

Laudantur oratores veteres, Crassi illi et Antonii, quod crimina .....  Quis acerbior, quis insidiosior, quis crudelior umquam fuit?

Sono lodati i vecchi oratori, quelli Crassi e gli Antonio, di aver saputo distruggere in maniera luminosa le accuse, di aver saputo difendere con eloquenza le cause degli accusati;

senza dubbio essi furono superiori agli odierni avvocati non solo per ingegno, ma anche per la fortuna . Infatti allora nessuno prevaricava al punto da non lasciare alcuna possibilità alla difesa;

nessuno viveva in modo tale che alcun momento della sua vita non fosse esente da somma infamia; nessuno infine, colto in una manifesta violazione della legge, era così impudente da negare di avere commesso il fatto. Ora che farà Ortensio? vorrà egli adombrare i delitti dell' avidità con le lodi della continenza? Ma difende l'uomo più scellerato, più depravato e ricolmo di ogni malvagità.Chi é più altero, più inumano, e più superbo di lui? Chi più aspro? chi più ingannevole? chi fu mai più crudele?

release check: 2020-07-13 22:18:52 - flow version _EXTP_H1