Onestà di Generali Romani

Lucius Aemilius Paulus, cum potitus esset omni Macedonum gaza,.... quam avaritiam noverat, praesertim in principibus et rem publiicam gubernantibus.

Lucio Emilio Paolo, poichè si impadronì di tutta la ricchezza dei Macedoni, che fu elevatissima, versò nell'erario così tanto denaro che il bottino di una sola guerra pose fine ai tributi per molti anni.

Ma Paolo non portò niente a casa sua fuorché il ricordo della vittoria e la lode.

Imitò in questo il padre suo figlio, Scipione l'Africano, il quale non divenne affatto più ricco quando devastò Cartagine. Né divenne più ricco Lucio Mummio, dopo che ebbe distrutto dalle fondamenta Corinto, città molto ricca.

Infatti, avendo portato via da quella città tesori immensi, preferì abbellire la patria, piuttosto che casa sua. Infatti nessun vizio aveva conosciuto essere più turpe dell'avidità, soprattutto nei capi e in coloro che governano lo Stato.

release check: 2020-07-13 22:09:49 - flow version _EXTP_H1