Pisistrato sottomette gli abitanti di Megara

Athenienses, quia iam diu Megara subacturi erant - namque Atheniensibus cum Megarensibus veteres inimicitiae erant - hostibus bellum indixerunt et Pisistratum, nobilem virum, ducem creaverunt.

Gli Ateniesi, poiché già da tempo avevano intenzione di sottomettere Megara - infatti gli Ateniesi assieme ai Megaresi avevano vecchie inimicizie  - dichiararono guerra ai nemici e nominarono comandante Pisistrato, uomo illustre.

I Dori, memori delle recenti sconfitte, non vengono a battaglia in campo aperto, ma tendono insidie ai nemici. Infatti (i Dori) si imbarcano di notte per uccidere le matrone ateniesi durante i riti eleusini.

Stavano per far arrivare l’intento facilmente a compimento, quando sopraggiunse Pisistrato con soldati scelti. Il condottiero infatti, informato della cosa, aveva piazzato i giovani in un (luogo adatto a tendere) insidieo e mentre le donne celebravano la cerimonia col solito clamore e col solito strepito anche all’arrivo dei nemici, diede il segnale, sorprese i Megaresi presi alla sprovvista e (li) annientò e distrusse la flotta.

Dopo nelle navi imbarcò i soldati con le donne e rapidamente si diresse verso Megara.

release check: 2020-12-11 21:02:26 - flow version _RPTC_G1.1