Come tradurre una versione di greco

Tradurre una versione di greco spesso non è un piacere per te ma è una scelta obbligata.

Sei appena tornato da scuola, sei molto affaticato per la mattinata appena trascorsa e quindi affrontare la traduzione di un brano greco è un sacrificio di cui faresti volentieri a meno.

Se poi stai per tradurre la versione di maturità, non ne parliamo proprio, il panico potrebbe prevalere su ogni tipo di ragionamento.

Valuta che una versione di greco non è una cosa astratta ma si tratta di un vero e proprio racconto. Cerca di pensare che potrebbe essere lo spezzone di un film, cerca di essere curioso verso il brano che vai a tradurre. Ogni versione tradotta in più sarà una scoperta ed un arricchimento che farà parte del tuo bagaglio culturale per sempre.

Quanti quiz vediamo in TV che hanno per oggetto domande relative alla mitologia e alla letteratura greca ad esempio? Ecco pensa a questo, ovvero che non è una cosa inutile anzi.

Non credo di averti convinto, infatti alla tua età non sarei stata assolutamente convinta io stessa dalle mie stesse parole di oggi, ma quello che posso fare è solo aiutarti a velocizzare il tutto senza penalizzare la riuscita della traduzione.

Il web, sicuramente ti offre un grande aiuto:

Infatti Skuolasprint.it, con le migliaia di versioni  di greco già tradotte, ordinate sia per autore,  sia per libro di testo scolastico ti permetterà di verificare se la tua traduzione è giusta o sbagliata, ma cerca di usare il nostro sito solo dopo aver preparato la tua traduzione.

Cose fondamentali per una buona traduzione della versione

1. E' importante come ti predisponi verso la traduzione: cerca di farlo con animo sereno e positivo

2. Sgombra la mente da paure e preoccupazioni: massima concentrazione quindi.

2. Prendi il vocabolario: I migliori sono il GI, il Rocci ma anche il Liddell Scott.

I vocabolari on line non sono molto attendibili, hanno poche parole inserite al loro interno e quindi la fatica di usarli non vale l'impresa.

Quello che puoi fare però è cercare di imparare ad usare il cd rom contenuto nel vocabolario GI.  E' un ottimo supporto per  la traduzione, in quanto ti eviterà di sfogliare pagine e pagine di vocabolario, ma fai attenzione a non abituarti troppo altrimenti poi durante il compito in classe, ove non ti sarà possibile usarlo, avrai perso l'abitudine ad usare quello cartaceo. Quindi usalo con parsimonia.

3. Sotto il titolo della versione, prima del testo greco, di solito gli autori mettono un piccolo riassunto della versione: leggilo con molta attenzione in quanto sapere di cosa parla il brano ti sarà sicuramente d'aiuto per tradurre.

4. Guarda anche l'autore greco della versione posto di solito sotto il brano: cerca di ricordare di cosa quest'ultimo parlava nelle sue opere che probabilmente hai studiato ma se non lo ricordi fai una ricerca: in questo modo capirai molto di più della versione che ti accingi a tradurre.

5. Leggi a questo punto il brano.

6. Leggi nuovamente il brano ma a questo punto fallo prendendo una matita: ti servirà per fare l'analisi del brano.

a. Procedi sottolineando i verbi mano mano che vai avanti nella lettura: una riga netta per i verbi principali, una linea tratteggiata per i verbi secondari.

b. Dividi il brano in periodi: una barretta singola " / " quando trovi una virgola, due sbarre " ‖ " quando trovi il punto.

d. Poi trova i connettivi (congiunzioni coordinanti o subordinanti)  e cerchialo con la matita.

A questo punto procedi con l'analisi delle singole frasi  tenendo ben presente che i predicati verbali sono fonte importantissima per la traduzione e che si possono trarre da esso tutte le informazioni necessarie a costruire la frase,  procedi quindi con i vari periodi in questo modo:

a. Comincia dall'ultimo verbo del periodo (quello più vicino al punto) e procedi a ritroso per accoppiare ogni verbo alla congiunzione che lo precede. Procedendo a ritroso vedrai che c'è un verbo non preceduto da alcuna congiunzione: sei davanti alla preposizione principale e da qui dovi cominciare a tradurre.

b. Analizza quindi il verbo di questa frase, valutando il tempo. il modo. e la persona e cerca la traduzione sul vocabolario: se avrai letto ciò che ho detto al punto 3 e 4 non dovresti avere difficoltà a capire quale traduzione è la più indicata.

c. Vedi se fra le varie traduzioni sul vocabolario è presente l'autore della versione che stai traducendo, molto spesso frasi intere si trovano già fatte e tradotte sul vocabolario.

d. Dopo aver visto la "persona" del verbo dovresti facilmente trovare il soggetto della frase: infatti  se il verbo è transitivo cercherai l'accusativo, se invece il verbo è intransitivo il vocabolario ti riporterà il caso che regge (genitivo, dativo etcc..) e ti indicherà come tradurlo

e. Fai attenzione: a volte l'autore non riporta il soggetto nelle varie frasi, ma può sottointenderlo specie se si tratta dello stesso personaggio che compie le azioni, argomento della versione.

f. Una volta tradotta la frase principale procedi  nello stesso modo per le altre subordinate sforzandoti di dare un senso compiuto al brano.

7. Una volta finita la stesura della traduzione rileggila. Sicuramente le frasi non saranno in italiano perfetto, quindi devi fare un lavoro di riscrittura per renderle al meglio. Se ritieni che la frase non sia correntemente in italiano puoi stravolgerla perchè abbia più senso,  ma riporta sempre, dentro le parentesi, la traduzione letterale (i professori così possono accettarla).  Usa sempre il tuo intuito se qualcosa proprio non ti quadra.

A questo punto la tua traduzione dovrebbe essere pronta.

Ricorda: Se sei in dubbio con qualche frase cerca pure la versione su Skuolasprint.it., dovresti facilmente trovarla già svolta: usa il nostro motore di ricerca.

Guarda sotto ogni versione, su molte trovi un video di spiegazione frase per frase.

Se non hai trovato la versione niente paura! Puoi richiederla nel nostro forum S.O.S. versioni, saremo lieti di prestarti soccorso.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-23 23:59:02 - flow version _RPTC_G1.1