Agesilao muore in terra straniera - Plutarco (Versione greco)

Agesilao muore in terra straniera
versione di greco di Plutarco

Agesilao re degli Spartani,muore nel luogo deserto della Libia chiamato porto di Menelao, essendo vissuto 84 anni 41 dei quali regnò in Lacedemonia, e di questi ne passò più di trenta (tenuto) in grandissima valutazione e reputazione, e eiputato quasi capitano e re di tutta la Grecia, fino alla battaglia di Leuttra. Essendo pertanto usanza degli Spartani, quando muoiono gli altri in paese straniero , di seppellirne e lasciarne li i corpi, ma di portarne a casa quelli (=i corpi) dei loro re, gli Spartani, che con lui erano , avendo sciolto della cera, sul suo cadavere perché non avevano delle mele (spiegazione: venivano usate le mele per imbalsamare i cadaveri, ma non le avevano in quel luogo), lo riportarono a Sparta.

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-09-02 14:14:12