Storia di un cane fedele - Plutarco versione greco da I Greci e noi

STORIA DI UN CANE FEDELE
Versione greco plutarco
traduzione libro I greci e noi

Πύρρος δ' ὁ βασιλεὺς ὁδεύων ἐνέτυχε κυνὶ φρουροῦντι σῶμα πεφονευμένου, καὶ πυθόμενος τρίτην ἡμέραν ἐκείνην ἄσιτον παραμένειν καὶ μὴ ἀπολιπεῖν, τὸν μὲν νεκρὸν ἐκέλευσε θάψαι, τὸν δὲ κύνα μεθ' ἑαυτοῦ ἐκόμισεν. Ὀλίγαις δ' ὕστερον ἡμέραις συντεταγμένων τῶν στρατιωτῶν καὶ καθημένου τοῦ βασιλέως, παρῆν καὶ ὁ κύων ἡσυχίαν ἔχων.

ἐπεὶ δὲ τοὺς φονέας τοῦ δεσπότου παριόντας εἶδεν, ἐξέδραμε μετὰ φωνῆς καὶ θυμοῦ ἐπ' αὐτοὺς καὶ καθυλάκτει πολλάκις μετεστραμμένος πρὸς τὸν Πύῤῥον, ὥστε μὴ μόνον ἐκείνῳ δι ' ὑποψίας, ἀλλὰ καὶ πᾶσι τοῖς παροῦσι τοὺς ἀνθρώπους καταφανεῖς γενέσθαι.

Δι ' ὃ συνειλημμένοι εὐθὺς καὶ ἀνακρινόμενοι, ὁμολογήσαντες τὸν φόνον ἐκολάσθησαν ''.

Traduzione n. 1

Il re Pirro viaggiando s'imbattè in uncane che custodiva il corpo di un assassinato, e sapendo che quello era rimasto lì per tre giorni senza cibo e che non lo aveva abbandonato, ordinò di seppellire il cadavere, e portò con sè il cane. Pochi giorni dopo, schierati i soldati e seduto il re, anche il cane stava accanto mantenendosi calmo.

Poiché vide passare gli assassini del padrone, corse con grugniti e con rabbia da loro e abbaiava ripetutamente volgendosi verso Pirro, così che gli uomini erano diventati sospetti non solo a lui ma a tutti i presenti.

Per questo motivo, essendo stati arrestati ed essendo stati interrogati, confessato l'omicidio, furono condannati.

Traduzione n. 2

Il re Pirro s'imbattè per caso[ ὁδεύων ἐνέτυχε --> PARTICIPIO PREDICATIVO] in u ncane che custodiva il corpo di un uomo morto, e sapendo che il cane era rimasto lì per tre giorni senza cibo e che non lo aveva abbandonato, ordinò di seppellire il cadavere, e portò con sé il cane. Pochi giorni dopo, schierati i soldati e seduto tranquillo il re, anche il cane stava quieto (in pace). Poiché vide passare gli assassini del suo padrone, corse con grugniti e con rabbia da loro e abbaiava per attirare l'attenzione di Pirro, tanto che gli uomini erano diventati così sospetti non solo agli occhi di Pirro, ma anche a quelli di tutti i presenti. Per questo motivo, dopo essere stati arrestati immediatamente e dopo essere stati interrogati, confessato l'omicidio, furono condannati.

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-11-07 15:30:18