Talete gioca un brutto scherzo a Solone - Versione Plutarco

Talete gioca un brutto scherzo a Solone versione di greco di Plutarco

ὡς δυστυχὴς ἐκεῖνος, ” φάναι τὸν Σόλωνα.

“τίνα δὲ ὠνόμαζον αὐτόν; ” “ἤκουσα, ” φάναι, “τοὔνομα, ” τὸν ἄνθρωπον, “ἀλλ' οὐ μνημονεύω: πλὴν ὅτι πολὺς λόγος ἦν αὐτοῦ σοφίας καὶ δικαιοσύνης. ” οὕτω δὴ καθ' ἑκάστην ἀπόκρισιν τῷ φόβῳ προσαγόμενον τὸν Σόλωνα καὶ τέλος ἤδη συντεταραγμένον αὐτὸν ὑποβάλλειν τοὔνομα τῷ ξένῳ, πυνθανόμενον μὴ Σόλωνος ὁ τεθνηκὼς υἱὸς ὠνομάζετο.

φήσαντος δὲ τοῦ ἀνθρώπου, τὸν μὲν ὁρμῆσαι παίειν τὴν κεφαλὴν καὶ τἆλλα ποιεῖν καὶ λέγειν ἃ συμβαίνει τοῖς περιπαθοῦσι, τὸν δὲ Θαλῆν ἐπιλαβόμενον αὐτοῦ καὶ γελάσαντα, “ταῦτά τοι, ” φάναι, “ὦ Σόλων, ἐμὲ γάμου καὶ παιδοποιί̈ας ἀφίστησιν, ἃ καὶ σὲ κατερείπει τὸν ἐῤῥωμενέστατον.

ἀλλὰ θάῤῥει τῶν λόγων ἕνεκα τούτων: οὐ γάρ εἰσιν ἀληθεῖς.

Traduzione numero 1

” Oh uomo infelice esclamò solone come si chiama? Ho sentito il suo nome rispose quello ma non me lo ricordo. so che si faceva un gran parlare della sua saggezza e della sua giustizia. Così a ogni risposta solone era preso dalla paura e alla fine ormai turbato suggerì lui stesso al forestiero il nome chiedendogli se il ragazzo morto dicevano fosse il figlio di Solone.

Avendo l'uomo risposto di si Solone si mise a battersi il capo e a fare e dire tutte le altre cose che capita di fare e di dire a coloro che sono colpiti da una sventura.

ma Talete prendetelo per mano e scoppiato in una risata (disse) Questo o Solone mi trattiene dal prender moglie dal mettere al mondo dei figli questo che prostra anche te che per sei un uomo fortissimo. Ma non disperarti per queste notizie: sono false.

Traduzione numero2 da greco per il biennio

Arrivato a Mileto, una volta Solone si stupì di Talete perché ha ignorato del tutto matrimonio e generazione. E Talete allora tacque, poi, dopo aver fatto trascorrere pochi giorni, gli presentò uno straniero che diceva di venire da Atene nel decimo giorno. Quando Solone gli chiese se si era verificato qualche cosa di nuovo ad Atene, lo straniero che era stato istruito sulle cose che doveva dire, "niente altro", disse, "eccetto il funerale di un ragazzo; era figlio, come dissero, di un uomo famoso e che primeggiava per virtù; egli non era presente, ma dissero che era assente dalla patria ormai da molto tempo". "Come quello è infelice", disse Solone, "quale è il uso nome?", "ho sentito il nome", disse lo straniero, "ma non lo ricordo"; eccetto che ci fu un lungo discorso sulla sua sapienza e giustizia". Allora Solone, turbato, domanda: "Forse che il morto era chiamato figlio di Solone?" Allora, quando lo straniero annuì, Solone iniziò a battere la testa, a fare e a dire le altre cose che accadono a coloro che sono fortemente agitati. Allora Talete, avendo sorriso disse: "Queste cose, o Solone, ti tengono lontano dal matrimonio e dalla generazione. Ma fatti coraggio: infatti, le cose che lo straniero ha raccontato non sono vere. "

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-09-02 14:14:03