Vita di Temistocle 12.4

ἦν δὲ τῷ μὲν γένει Πέρσης ὁ Σίκιννος, αἰχμάλωτος, εὔνους δὲ τῷ Θεμιστοκλεῖ καὶ τῶν τέκνων αὐτοῦ παιδαγωγός.

ὃν ἐκπέμπει πρὸς τὸν Ξέρξην κρύφα, κελεύσας λέγειν, ὅτι Θεμιστοκλῆς ὁ τῶν Ἀθηναίων στρατηγὸς αἱρούμενος τὰ βασιλέως ἐξαγγέλλει πρῶτος αὐτῷ τοὺς Ἕλληνας ἀποδιδράσκοντας, καὶ διακελεύεται μὴ παρεῖναι φυγεῖν αὐτοῖς, ἀλλ' ἐν ᾧ ταράττονται τῶν πεζῶν χωρὶς ὄντες ἐπιθέσθαι καὶ διαφθεῖραι τὴν ναυτικὴν δύναμιν.

Era questo Sicinno di stirpe persiana un prigioniero di guerra, ben disposto verso Temistocle e precettore dei suoi figli.

Di nascosto lo inviava da Serse ordinandogli di dirgli che Temistocle, il generale degli ateniesi, scegliendo la causa del re per primo gli annunciava che i greci fuggivano e lo esortava quindi a non permettere loro di fuggire, ma di assaltarli e di annientare la loro forza navale nel momento in cui, questa, isolata dalle truppe di terra era in preda allo scompiglio.

PLUTARCO VITA DI TEMISTOCLE

release check: 2020-06-29 19:36:30 - flow version _RPTC_G1.1