Ultime parole della madre Monica a Sant'Agostino - versione latino comprendere e tradurre

Ultime parole della madre Monica a Sant'Agostino
versione di latino di Sant'Agostino
traduzione dal libro nuovo comprendere e tradurre pag 266

Fili mi, nulla res iam me delectat in hac vita. Quid hic faciam adhuc et cur hic sim, nescio.

Una erat res propter quam in hac vita aliquantum manere cupiebam, ut te christianum catholicum viderem, priusquam e vita excederem. Tam cumulate hoc mihi Deus praestitit ut nunc te etiam servum eius videam. Quidnam hic facio?" Ad haec matris meae verba quid responderim, non satis recolo; interea intra quinque dies aut non multo amplius illa decubuit febribus ac paulo post decessit.

Traduzione
"O figlio mio, oramai nulla in questa vita mi diletta. Cosa io faccia ancora qui e perché sia qui, (proprio) non lo so. Una era la cosa per la quale desideravo rimanere in vita per un pò di tempo: vedere te cristiano cattolico, prima di morire.

Così generosamente Dio mi ha concesso di vederti ora anche suo servo. Che ci faccio qui?". Cosa risposi a queste parole di mia madre non ricordo; frattanto dopo cinque giorni o non molto di più cadde malata con la febbre e dopo poco morì.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-29 22:01:30