I titoli di Augusto e di padre della patria

Augusto Cotidie discere
Inizio: In consulatu sexto et septimo, postquam bella civilia exstinxeram, ... Fine: Cum scripsi haec, annum agebam septuagesimum sextum

Durante il consolato sesto e settimo, dopo ache avevo estinto le guerre civili, pur essendomi impadronito del potere assoluto per consenso di tutti, ho trasferito la lo stato dalle mie mani alla sovranità del senato e del popolo romano.

E per questo mio merito, su deliberazione del senato, sono stato appellato "Augusto". Dopo quel tempo ho superato tutti per autorità, ma non ho assolutamente avuto maggior potere degli altri, che sono stati anche miei colleghi nelle cariche pubbliche.

Mentre ero console per la 13a volta, il senato, l'ordine equestre e tutto il popolo romano mi hanno denominato "il padre della patria". Quando scrissi ciò, avevo anni 76.

release check: 2020-12-11 22:24:10 - flow version _RPTC_G1.1