Notizie sul regno di Pirro (Versione latino Giustino)

Notizie sul regno Pirro versione latino Giustino
Littera Litterae e nova lexis

Quoniam ad Epiri mentionem ventum est, de origine regni eius pauca narranda sunt.

Molossorum primum in ea regione regnum traditur fuisse. Postea Pyrrhus, cum in templum Iovis venisset, Lanassam, nepotem Herculis, rapuit: brevique post tempore Delphis, insidiis Orestae, filii Agamennonis, inter altaria dei interiit.

Succesor huic Pielus filius videtur fuisse. Deinde regnum ad Arryibam descendit. Huius filius Neoptolemus fuit: ex quo nata est Olympias, mater Alexandri Magni, et Alexander, qui post eum Epirum tenuit et in Italia, in Bruttis interiit.

Traditum est post eius mortem fratrem Aeacidam regno successisse, qui, in exilium actus, Pyrrhum filium bimum, admodum parvulum, in regno reliquit.

Dal momento che si è giunti alla menzione (a menzionare) dell'Epiro, bisogna dire poche cose sull'origine di quel regno. Si tramanda che fu il primo regno dei Molossi in quella regione. Poi Pirro, figlio di Achille, si stabilì in questo luogo. Ma Pirro, quando giunse al tempio di Giove, rapì Lanassa, nipote di Ercole: e poco tempo dopo a Delfi, con il tradimento di Oreste, figlio di Agamennone, morì tra gli altari del dio.

Il successore di questo sembra che fu il figlio Peleo. In seguito il regno successe ad Arriba. Neottolemo fu suo figlio dal quale nacque Olimpia, madre di Alessandro Magno, e Alessandro, che dopo di lui governò l'Epiro e morì in Italia, nella regione dei Bruzzii.

E' stato tramandato che dopo la sua morte successe al regno il fratello Eacide, il quale, messo in esilio, lasciò nel regno il figlio Pirro di due anni, assai piccolo.

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-11-07 15:27:39