Tomiri (o Tamiri) regina degli sciti - versione latino Giustino

Tamiri Giustino versione latino traduzione libro Latina vox

Cyrus, subacta Asia et universo Oriente in potenstatem redacto, Scythis bellum movit: erat illius gentis regina Tomyris.

Cyrus, traiectis copiis, cum aliquantisper in Scythiam processisset, castra posuit. Deinde, simulato metu, refugiens, castra deseruit et vinum atque ea, quae epulis necessaria erant, reliquit. Quod cum nuntiatum reginae esset, adulescentulum filium cum tertia parte copiarum mittit prehensum Cyrum.

Adulescens, cum ad castra Cyri venisset, omissis hostibus-incredibile dictu(incredibile a dirsi)-cum suis militibus se vino et epulis dedit: sic prius ebrietate quam bello Scythae victi sunt.

Nam Cyrus, his rebus cognitis, noctu revertens eos oppressit et omnes Scythas cum reginae filio interfecit. Amisso tanto exercitu et filio, regina animum ad ultionem intendit hostesque, recenti victoria exsultantes, pari fraude circumvenit. Nam simulata diffidentia propter cladem acceptam, Cyrum ad angustias perduxit et multos Persas trucidavit.

Ciro, sottomessa l'Asia e ridotto tutto l'Oriente in suo potere, muove guerra agli Sciti: la regina di quel popolo era Tomiri. Ciro, trasportate le truppe, dopo essere avanzato un pò nella Scizia, pose l'accampamento. Poi, simulata la paura, fuggendo, abbandonò l'accampamento e lasciò il vino e quelle cose che erano necessarie al banchetto. Essendo ciò stato riferito alla regina, manda il il figlio giovinetto con la terza parte delle truppe ad inseguire Ciro.

Il giovane, essendo giunto nell'accampamento di Ciro, trascurati i nemici - incredibile a dirsi - si diede al vino e al banchetto con i suoi soldato: così gli Sciti furono vinti più con l'ubriachezza che con la guerra. Infatti Ciro, sapute queste cose, ritornando di notte li aggredì e uccise tutti gli Sciti con il figlio della regina.

Perso un tanto grande esercito e il figlio, la regina volse l'animo alla vendetta ed oppresse i nemici, che esultavano per la recente vittoria, con un pari inganno. Infatti, simulata la sfiducia per la sconfitta ricevuta, condusse Ciro verso un passaggio stretto e trucidò molti Persiani.

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-11-07 15:27:38