Il ragno le mosche e la lucertola

Eulogos pagina 100 numero 10

Αραχνη τις το αραχνιον υφαινει και επιβουλην προς τας μυιας επιβουλευει.

Αι μεν μυιαι της αραχνης την εργασιαν και την εμπειριαν θαυμαζουσιν.

... Εν τη ανοια σωτηρια ουκ εστιν.

Un ragno tesse la ragnatela e tende un'insidia verso le mosche.

Le mosche ammirano la lavorazione e l'astuzia del ragno. L'astuto ragno invita le mosche ad avvicinarsi e dice: "Che cosa aspettate? Non volete vedere e toccare da vicino il meraviglioso lavoro?".

Le mosche corrono insieme e si posano sulla ragnatela e raggiungono la trappola. Dunque il crudele ragno si avvicina , le sfortunate mosche gridano e supplicano la lucertola di aiutarle.

La lucertola le accorre e fa scappare il ragno, divora le mosche. Non c'è salvezza nella stoltezza.(by Dolseal)

Testo greco completo

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-30 00:19:03