Mai sottovalutare l'avversario (I)

Σεμνὸς ἦν ὁ ἵππος ἐπὶ τῷ τάχει καὶ ἑαυτὸν ἐπαινῶν σφόδρα ἀπέκναιε τὰ ἄλλα ζῷα, μάλιστα δὲ [...] μελέτη ἦν συνεχὴς καὶ οὐδὲ νυκτὸς προϊούσης ἔληγεν.

Il cavallo era fiero per la sua velocità e, elogiandosi, disprezzava molto gli altri animali — soprattutto era fastidioso verso la tartaruga, rimproverando la sua lentezza.

Quella soffriva per le offese e si spronava (lett.: “si faceva incitamento”) alla corsa.

Per il cavallo [l’incitamento] era oggetto di derisione...(continua)

TESTO GRECO COMPLETO

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 01:11:40 - flow version _RPTC_G1.1