Il cervo e la vite (Versione di Greco)

Il cervo e la vite
VERSIONE DI GRECO DI Esopo
Libro: le ragioni del Greco II Pag 349 n° 64

Un cervo, fuggendo da alcuni cacciatori, si nascose sotto una vite.

Dopo che quelli si allontanarono, il cervo avendo creduto di nascondersi comp0letamente iniziò a mangiare le foglie della vite. I cacciatori essendosi girati, perché si erano aggitate le foglie, uccisero il cervo con le freccie.

Quella morendo diceva queste cose: << Soffro cose giuste, infatti non conveniva mandare in rovina colei che mi aveva salvato>>.

Quindi la storia insegna che coloro che fanno male ai benefattori sono puniti da Dio.

Traduzione da altro libro

Un cervo, fuggendo a dei cacciatori, si nascose dietro a una vite. Dopo che quelli si allontanarono, il cervo avendo creduto di passare inosservato iniziò a mangiare le foglie della vite. I cacciatori essendosi girati, perché le foglie si erano mosse, uccisero il cervo con le frecce. Quello morendo diceva queste cose: " Soffro cose giuste, infatti non conveniva mandare in rovina colei che mi aveva salvato". Quindi la storia insegna che coloro che fanno male ai benefattori sono puniti da Dio.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-30 00:03:05