Nessuno dei viventi è felice - Diogene Laerzio versione greco

Nessuno dei viventi è felice versione greco Diogene Laerzio

Solone era figlio del padre Esecestide, era nato a Salamina in Grecia, era ammirato da tutti per la sua cultura e per la sua sapienza.

Infatti dedicò molto tempo a ogni materia e diventò studioso di ogni valore.

Dunque Creso, re dei Lidi, si servì di una grande potenza e accumulando oro e argento in quantità, mandò a chiamare Solone, mostrò lui le ricchezze e la potenza per vedere se qualcuno sembrasse essere più felice di lui.

Ma Solone rispose che nessuno dei viventi era felice.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-03-30 00:03:13