Una poetessa argiva difende la città dall'assalto degli Spartani

εν Αργει έμπροσθεν του της Αφροδιτες ιερού Τελέσιλλα ἡ ποιήσασα τὰ ᾄσματα ἐπείργασται στήλῃ: καὶ βιβλία μὲν ἐκεῖνα ἔῤῥιπταί οἱ πρὸς τοῖς ποσίν, αὐτὴ δὲ ἐς κράνος ὁρᾷ κατέχουσα τῇ χειρὶ καὶ ἐπιτίθεσθαι τῇ κεφαλῇ μέλλουσα. ἦν δὲ ἡ Τελέσιλλα καὶ ἄλλως ἐν ταῖς γυναιξὶν εὐδόκιμος καὶ μᾶλλον ἐτιμᾶτο ἔτι ἐπὶ τῇ ποιήσει. Των δε Αργειων σχεδον παντων πεμπτωκοτων μαχη προς Λακεδαιμονιους, Κλεμονενες αγεν την στρατιαν επι το Αργος ερημον ανδρων. Τελέσιλλα δὲ οἰκέτας μὲν καὶ ὅσοι διὰ νεότητα ἢ γῆρας ὅπλα ἀδύνατοι φέρειν ἦσαν, τούτους μὲν πάντας ἀνεβίβασεν ἐπὶ τὸ τεῖχος, αὐτὴ δὲ ὁπόσα ἐν ταῖς οἰκίαις ὑπελείπετο καὶ τὰ ἐκ τῶν ἱερῶν ὅπλα ἀθροίσασα τὰς ἀκμαζούσας ἡλικίᾳ τῶν γυναικῶν ὥπλιζεν, ὁπλίσασα δὲ ἔτασσε κατὰ τοῦτο ᾗ τοὺς πολεμίους προσιόντας ἠπίστατο. ὡς δὲ ἐγίνοντο οἱ Λακεδαιμόνιοι καὶ αἱ γυναῖκες οὔτε τῷ ἀλαλαγμῷ κατεπλάγησαν δεξάμεναί τε ἐμάχοντο ἐῤῥωμένως, ἐνταῦθα οἱ Λακεδαιμόνιοι, φρονήσαντες ὡς καὶ διαφθείρασί σφισι τὰς γυναῖκας ἐπιφθόνως τὸ κατόρθωμα ἕξει καὶ σφαλεῖσι μετὰ ὀνειδῶν γενήσοιτο ἡ συμφορά, ὑπείκουσι ταῖς γυναιξί.

Ad argo di fronte al santuario di Afrodite e è stata costruita una stele a rilievo che rappresenta Telesilla, la poetessa lirica: ai suoi piedi sono gettati alla rinfusa quei famosi suoi volumi di poesia, mentre essa guarda l’elmo che ha in mano e sta per mettere sul capo.

Telesilla era fra le donne famosa per varie ragioni, ma soprattutto era tenuta in onore per la sua poesia. Persi quasi tutti gli argivi nella battaglia con i lacedemoni, Cleomene conduceva l'esercito verso Argo priva di uomini Telesilla, quanti per la giovinezza o la vecchiaia erano incapaci di portare le armi, tutti questi abitanti fece salire sulle mura, lei stessa - avendo raccolto le armi dai templi le lasciava nelle case - e armava coloro che tra le donne erano nel vigore dell'età, avendole armate le schierava là dove sapeva che i nemici stavano arrivando.

Come gli Spartani giungevano vicino, le donne non erano spaventate dall'urlo di guerra (dall'urlare) e sostenendo l'assalto combattevano coraggiosamente, allora gli Spartani, pensando che se avessero vinto le donne sia il successo sarebbe stato malvisto sia se avessero avuto la peggio la sconfitta sarebbe avvenuta con vergogna, si ritirarono davanti alle donne.

ἐπείργασται= ἐπεργάζομαι verbo mediopassivo perfetto indicativo singolare terza
πεμπτωκοτων = πίνω = participioattiva perfetto maschile pluralegenitivo

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 01:45:07 - flow version _RPTC_G1.1