Una donna di carattere - versione greco Polibio

Χιομάραν δὲ συνέβη τὴν Ὀρτιάγοντος αἰχμάλωτον γενέσθαι μετὰ τῶν ἄλλων γυναικῶν, ὅτε Ῥωμαῖοι καὶ Γνάιος ἐνίκησαν μάχῃ τοὺς ἐν Ἀσίᾳ Γαλάτας.

Ὁ δὲ λαβὼν αὐτὴν ταξίαρχος ἐχρήσατο τῇ τύχῃ στρατιωτικῶς καὶ κατῄσχυνεν. Ἦν δ' ἄρα καὶ πρὸς ἡδονὴν καὶ ἀργύριον ἀμαθὴς καὶ ἀκρατὴς ἄνθρωπος, ἡττήθη δ' ὅμως ὑπὸ τῆς φιλαργυρίας, καὶ χρυσίου συχνοῦ διομολογηθέντος ὑπὲρ τῆς γυναικὸς ἦγεν αὐτὴν ἀπολυτρώσων, ποταμοῦ τινος ἐν μέσῳ διείργοντος.

Ὡς δὲ διαβάντες οἱ Γαλάται τὸ χρυσίον ἔδωκαν αὐτῷ καὶ παρελάμβανον τὴν Χιομάραν, ἡ μὲν ἀπὸ νεύματος προσέταξεν ἑνὶ παῖσαι τὸν Ῥωμαῖον ἀσπαζόμενον αὐτὴν καὶ φιλοφρονούμενον, ἐκείνου δὲ πεισθέντος καὶ τὴν κεφαλὴν ἀποκόψαντος, ἀραμένη καὶ περιστείλασα τοῖς κόλποις ἀπήλαυνεν.

Ὡς δ' ἦλθε πρὸς τὸν ἄνδρα καὶ τὴν κεφαλὴν αὐτῷ προύβαλεν, ἐκείνου θαυμάσαντος καὶ εἰπόντος « Ὦ γύναι, καλὸν ἡ πίστις » « Ναί, εἶπεν ἀλλὰ κάλλιον ἕνα μόνον ζῆν ἐμοὶ συγγεγενημένον »

Si verificò, che Chiomara, donna di Ortiagonto, fu fatta prigioniera con le altre donne quando i Romani e Gneo vinsero i galli in una battaglia in Asia.

Avendola il centurione presa in affidamento, la trattò con la violenza dei soldati e ne abusò. Infatti, era un uomo brutale ed incontrollato per il piacere e per il denaro, e fu sconfitto dalla sua avidità, poiché gli era stato promesso parecchio oro in cambio della donna, la scortò in un luogo preciso per riscuotere il riscatto, dove un fiume scorreva nel mezzo.

Attraversato il fiume, n on appena i Galli gli consegnarono l'oro e presero Chiomara, lei con un cenno ordinò a uno di loro di uccidere il Romano mentre la salutava affettuosamente, e avendo l'uomo ubbidito e dopo avergli tagliato la testa, dopo averla presa ed averla avvolta in grembo, la condusse via.

Non appena arrivò dal marito, gli gettò innanzi la testa, e poiché quello si stupì disse: "Donna è nobile cosa mantenere la parola data", ella rispose: "Sì, ma è ancora più nobile che viva un solo uomo che si è unito a me".

release check: 2020-07-14 07:20:57 - flow version _EXTP_H1