rispondeteeeeeeeeeeeeeeee

Messaggioda kela » 16 set 2008, 16:34

quani e quali narratori sono presenti nella novella di boccaccio federigo degli alberighi

kela

Utente GOLD
Utente GOLD
 
Località: (an)italia
Risposte:

Messaggioda flo » 16 set 2008, 17:40

...calmaaaaaaa quando potranno ti risponderanno

flo

Site Admin
Site Admin
 

Messaggioda giuliaciti » 16 set 2008, 18:53

ho trovato questo, dimmi se ti è utile:

ANALISI
La novella si svolge nell’episodio della visita di Giovanna a Federigo e dell’uccisione del falcone.
Durante il discorso tra i due e nella narrazione condotta dal narratore c’è una predominanza del linguaggio cortese.
Federigo è descritto con simpatia e compassione mentre Giovanna appare fredda, controllata e razionale. Entrambi dimostrano una grande dignità e un’elevata umanità, soprattutto Federigo che, nonostante la situazione difficile in cui si ritrova, non chiede aiuto a nessuno.
La novella ci propone due aspetti e comportamenti molto diversi tra loro ma che
Rispecchiano perfettamente il periodo in cui si svolge la storia: uno è l’eccessiva liberalità del vecchio ceto feudale l’altro è la ricchezza della nuova borghesia
Al termine della novella, con lo sposalizio tra Federigo e Giovanna, l’autore è come se si augurasse il raggiungimento di un equilibrio tra la nobiltà e la borghesia.
Nella prima parte del brano il ritmo si presenta veloce, verso la fine aumenta a causa del discorso diretto.
--------------------------

Osservazioni personali e commento
Con il carattere del personaggio si evidenzia la fusione di ideali cortesi e quelli borghesi:all’inizio ha solo la virtù della cortesia,che lo porta al totale fallimento,da qui un esperienza negativa ,che lo poterà ad amministrare in maniera piu cauta il denaro.In lui si vede si viene a formare una situazione di equilibrio tra le due virtù.Quindi possiamo affermare che il Boccaccio crede che la nuova realtà del denaro possa conservare il gusto della cortesia e del vivere splendido.
Un osservazione un po’ particolare e che:ogni novella non è frammento di vita,ma un’esperienza di vita esemplare,una prova della straordinaria varietà e complessità del vivere.Ad esempio il tema dell’amore ha nella narrativa del Boccaccio un posto di privilegio :non solo per la posizione dominante che esso ha nella tematica dell’opera ,ma soprattutto per la coscienza e conoscenza che lo scrittore possiede riguardo al potere determinante e irresistibile di esso nelle vicende umane.
Il Boccaccio attraverso i vari casi,documenta via via la straordinaria varietà con cui l’amore si manifesta nei singoli individui:dall’amore istintivo e brutale fino a quello eroico. “Federigo degli alberghi” e l’esempio di un amore che investe tutta una vita come pena e sacrificio devoto.

giuliaciti

Utente GOLD
Utente GOLD
 

Torna a S.O.S. altre materie

release check: 2020-03-21 22:17:58 - flow version _RPTC_CGV1.1