Utinam aliquando aut apud vos aut apud deos immortales rerum humanarum cura oriatur: ille qui nunc sceleribus

Messaggioda Ospite » 21 lug 2021, 17:29

traduzione
Ospite
 
Risposte:

Messaggioda Eragon » 21 lug 2021, 17:30

Voglia il cielo che una buona volta o presso di voi o presso gli dèi immortali la preoccupazione delle cose umane si sollevi: quello che ora è feroce ed insigne per le sue scelleratezze, torturato con ogni male, restituisce le gravi pene dell'empietà verso il mio genitore della morte di mio fratello e delle mie miserie. Già, fratello molto caro al mio cuore, anche se la vita ti fu strappata prematuramente e nel momento meno opportuno, tuttavia penso che la tua situazione debba essere motivo di gioia più che di dolore....
LA TRADUZIONE CONTINUA QUI

Eragon

Site Admin
Site Admin
 

Torna a LATINO e GRECO

release check: 2021-07-21 19:30:06 - flow version _RPTC_G1.1