Il Nuovo Codex pagina 330 numero 7

Messaggioda aiutoo66666666666666 » 21 ott 2021, 16:26

1. Aquila, cuius oculus acerrimus est, nidum in montis cacumine aedificat. 2. Quod de Caesaris exercitu mihi scribis incredibile est. 3. Amicum invenit, a quo relictum eram. 4. Qui falsum dicunt ex hominibus pessimi sunt: eos qui verum dicunt, valde amo. 5. Illae mulieres quas in Caesaris hortis vidisti, Corneliae optimae amicae sunt. 6. Is, cui plurimae divitiae sunt, plurimos amicos habet. 7. Avia, a qua hae pulcherrimae fabulae nobis narratae sunt, mater Semproniae matronae est. 8. Rhenus et Rhodanus, quorum fontes proximi sunt, in dissimiles partes fluunt. 9. Sallustius, bellum quod a Romanis contra Numidarum regem ductum est, narravit. 10. Hirundines quae vere ad regiones nostra revolant, autumno in calidiores regiones migraverant.
Allegati
image.jpg
aiutoo66666666666666
 
Risposte:

Messaggioda cenerentola70 » 22 ott 2021, 13:11

L'aquila, la cui vista è acutissima, edifica il nido sulla sommità del monte.
2 ciò che scrivi in merito all'esercito di Cesare è incredibile
3 ho trovato un amico, da cui ero stato abbandonato
4 coloro che dicono il falso sono i più cattivi degli uomini: quelli che dicono il vero, li apprezzo molto
5 quelle donne che hai visto nei giardini di Cesare, sono ottime amiche di Cornelia...
LA TRADUZIONE CONTINUA QUI

cenerentola70

Utente GOLD
Utente GOLD
 

Torna a LATINO e GRECO

release check: 2021-11-11 08:00:22 - flow version _RPTC_G1.1