Il nuovo latino a colori Pagina 347 numero 7 (es 11,12,13,14) Traduzione e analisi

Messaggioda ale0001234000 » 12 set 2022, 12:19

Traduzione e analisi delle frasi a pag 146 n 7 es 11 12 13 14 libro il nuovo latino a colori
Allegati
16629850446165777407091692223762.jpg

ale0001234000

Utente SILVER
Utente SILVER
 
Risposte:

Messaggioda cenerentola70 » 12 set 2022, 13:27

11. Adversus hostem totiens victorem tam callidum non virtute tantum, sed suis etiam pugnare consiliis oportebat.
Traduzione: Occorreva combattere contro il nemico tante volte vincitore tanto astuto non soltanto per il valore, ma per i suoi piani.
Analisi:
Adversus hostem compl. Di relazione con valore avversativo totiens compl avverbiale di quantità victorem attributo di hostem tam legamento logico callidum attributo di hostem non tantum correlazione con sed etiam virtute compl. Di causa suis consiliis compl. Di causa pugnare oportebat predicato verbale
12. Totius generis hominum conciliationem et consociationem colere, tueri, servare debemus.
Traduzione: Dobbiamo coltivare, proteggere, salvaguardare l’unione e l’associazione dell’intero genere umano.
Analisi:
Totius generis specificazione più attributo gen. Sing
hominum ge. Plur. Specificazione conciliationem acc. Sing. Femm. Compl. Ogg et legamento logico consociationem acc. Femm. Sing. Compl. Ogg. Colere tueri servare debemus predicato verbale

13. C. Trebonius legatus, qui ad oppugnationem Massiliae relictus erat, duabus ex partibus aggerem, vineas turresque ad oppidum agere instituit.
Traduzione: Il legato C. Trebonio, che era stato lasciato all’attacco di Marsiglia, decise di far avanzare verso la città un terrapieno, le macchine belliche e le torri.
Analisi:
C. Trebonius acc. Masch. Sogg. Legatus nom. Masch. Sing apposizione qui nominativo masch. Sogg. (introduce una prop. Relativa) ad oppugnationem ad più acc. Femm. Sing. Compl. Di fine Massiliae gen. Sing. Specificazione relictus erat predicato verbale duabus ex partibus moto da luogo aggerem acc. Masch. Sing. Compl. Ogg., vineas acc. Femm. Plur. Compl. Ogg que enclitico legamento logico turres acc. Femm. Plurale compl. Ogg. Ad oppidum moto a luogo ad più acc. Neutro sing. Agere instituit predicato verbale (agere più gli accusativi formano la infinitiva retta da instituit)

14. Omnes trahimur et ducimur ad cognitionis et scientiae cupiditatem, in qua excellere pulchrum putamus, labi autem, errare, nescire, decipi et malum et turpe dicimus.
Traduzione: Noi tutti siamo trascinati e condotti al desiderio di cognizione e di coscienza, in cui reputiamo che eccelle il bello, mentre definiamo male e turpe il vacillare, l’errare, il non sapere, l’essere tratti in inganno.
Analisi:
Omens nom. Masch. Plur Sogg. Trahimur predicato verbale et legamento logico ducimur predicato verbale ad cupiditatem ad più acc. Femm. Sing. Moto a luogo cognitionis gen. Femm. Sing. Specificazione et legamento logico scientiae gen. Femm. Sing. Specificazione in qua in più abl. Femm. Sing. Stato in luogo figurato putamus predicato verbale excellere predicato verbale pulchrum acc. Sogg. Dell’oggettiva espressa dall’infinito excellere, autem legamento logico labi errare nescire decipi predicati verbali infinitive esplicative di malum e turpe acc. Neutri sing. Coordinati dal legamento logico et del verbo dicimus che funge da predicato verbale.

LE TROVI ANCHE QUA

cenerentola70

Utente GOLD
Utente GOLD
 

Torna a LATINO e GRECO

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-15 22:44:59 - flow version _RPTC_G1.1