SENTIMENTO RELIGIOSO DI MASSINISSA – "So tradurre!"

Messaggioda ilmurettodipaolo » 9 mag 2019, 18:09

SENTIMENTO RELIGIOSO DI MASSINISSA
Versione nº 326, pagina 308 — “So tradurre!”

Insula Melĭta satis lato mari periculosoque a Sicilia disiuncta est. In eius promunturio fanum est Iunonis antiquum, quod tanta religione semper fuisse dicitur ut, non modo Punicis bellis, quae in his locis classibus gesta sunt, sed etiam praedonibus maritimis semper inviolatum sanctumque fuerit. Quin etiam hoc memoriae proditum est: classe quondam Masinissae regis ad eum locum appulsa, praefectum regium dentes eburneos incredibili magnitudine e fano sustulisse et eos in Africam portasse Masinissaeque donasse. Narrant regem primo delectatum esse munere illo; postea, cum audisset unde ablati essent dentes, statim certos homines quinqueremi misisse, qui eos in fano reponĕrent. Itaque in iis scriptum est Punicis litteris Masinissam imprudentem (“senza sapere”) eos accepisse, re autem cognita, eos reportandos reponendosque curavisse. Etiam traditum est fuisse praeterea magnam copiam ebŏris et multa ornamenta, in quibus erant eburneae Victoriae, summa arte perfectae.

L’isola di Malta è abbastanza separata dalla Sicilia da uno spazio di mare esteso e pericoloso. Sul suo promontorio c’è l’antico tempio di Giunone, che si dice sia stato (un luogo) così sacro, che fu sempre inviolato e rispettato non solo nelle guerre puniche, che furono combattute con le flotte in questi luoghi, ma anche dai pirati. Anzi ciò fu tramandato alla memoria: dopo che, una volta, la flotta del re Massinisssa fu spinta verso quel luogo, il prefetto regio portò via delle zanne d’avorio di grandissima dimensione, le portò in Africa e le donò a Massinissa....
LA TRADUZIONE CONTINUA QUI

ilmurettodipaolo

Utente GOLD
Utente GOLD
 
Risposte:

Messaggioda giada » 10 mag 2019, 8:43

Grazie per la collaborazione grazieate ILOVEYOU

giada

Site Admin
Site Admin
 

Torna a Dona una versione

release check: 2019-05-10 10:43:13