rinascimento

Messaggioda ninamela » 6 nov 2012, 13:56

Il Rinascimento è un periodo artistico e culturale della storia d'Europa, che si sviluppò a partire da Firenze tra la fine del Medioevo e l'inizio dell'età moderna, in un arco di tempo che va all'incirca dalla seconda metà del XIV secolo fino al XVI secolo, con ampie differenze tra disciplina e disciplina e da zona a zona.
Il Rinascimento, vissuto dalla maggior parte dei suoi protagonisti come un'età di cambiamento, maturò un nuovo modo di concepire il mondo e se stessi, sviluppando le idee dell'umanesimo nato in ambito letterario nel XIV secolo (da Petrarca) e portandolo a influenzare per la prima volta anche le arti figurative e la mentalità corrente.[/color][/color]

ninamela

nuovo iscritto
nuovo iscritto
 
Risposte:

Messaggioda giada » 6 nov 2012, 14:19

credo che sia poco quello che hai scritto ... c'è molto più da dire

giada

Site Admin
Site Admin
 

Messaggioda aleeeee bacucca » 7 dic 2012, 16:23

Il Rinascimento è un periodo artistico e culturale della storia d'Europa, che si sviluppò tra la fine del medioevo e l'inizio dell'età moderna. In quel periodo si instaurò un nuovo ideale di vita che portò al rifiorire degli studi umanistici e delle Belle Arti.
Il rinnovamento culturale e scientifico iniziò negli ultimi decenni del XIV secolo e nei primi del XV secolo a Firenze, che poi la esportò nel resto d'Italia (soprattutto a Venezia e Roma), poi, nel corso del XVI secolo, in tutta Europa. Nella scienza, teologia, letteratura nell'arte, il Rinascimento iniziò con la riscoperta di classici latini, conservati nei monasteri e nelle biblioteche degli eruditi, e di quelli greci diffusi nell'Impero Bizantino. Tale riscoperta dette impulso a tutta una serie di nuovi studi ed invenzioni che si materializzeranno nei due secoli successivi. Altri importanti centri rinascimentali in Italia, oltre alle già citate Venezia e Roma, furono Ferrara, Urbino, Siena, Pisa, Perugia, Vicenza, Verona, Mantova, Milano e Napoli. In quest'ultima città, capitale, sotto Alfonso il magnanimo, di un regno forte e prospero, i legami culturali ed artistici con Firenze diedero luogo, attorno alla metà del Quattrocento, a forme rinascentiste peculiari, che successivamente vennero esportate nella penisola iberica.
Bertrand Russel e alcuni studiosi pongono la data della fine del Rinascimento al 6 maggio 1527, quando le truppe spagnole e tedesche saccheggiarono Roma. Per la maggior parte degli storici dell'arte e della letteratura il passaggio dal rinascimento al manierismo avviene in Italia attorno alla metà del XVI secolo mentre nella storia della musica la conclusione si situerebbe più avanti, attorno al 1600.

aleeeee bacucca

nuovo iscritto
nuovo iscritto
 

Torna a Temi, analisi poesie, Appunti scuola

release check: 2020-06-25 12:22:54 - flow version _RPTC_G1.1