Riassunto schematico su Virgilio e le sue opere

Messaggioda ari_merqu » 26 ago 2013, 13:53

VIRGILIO

Quadro storico-culturale:

• 43 a.C. Ottaviano prende il potere nel triumvirato con Antonio e Lepido
• 31 a.C. Ottaviano sconfigge Antonio nella battaglia di Azio
• 27 a.C. Ottaviano diventa AUGUSTUS
• 14 a.C. Ottaviano muore

Augusto vuole una politica opposta a quella di Antonio in Oriente: ritorno al Mos Maiorum, elogio della vita in campagnia, politica di pace. Ideali, questi, apprezzati e seguiti dalla maggior parte degli intellettuali. Dopo cento anni di guerra si vuole ritorno alla semplicità della vita campestre. Ottaviano riesce infatti a fare una coniuratio di città italiche contro il mondo orientale e la corruzione. Intellettuali e potere sono in simpatia e collegati tramite MECENATE il quale non fa politica e si preoccupa di creare un circolo di intellettuali (poeti e scrittori) da lui finanziati. Li incoraggia a scrivere ciò che desiderano, ma li influenza con maestria riuscendo a far comporre testi che esaltano Augusto e il suo operato (indirettamente).
Virgilio scrive le Bucoliche nel 40 a.C. ca, ed è ancora estraneo al circolo di Mecenate. Dopo aver letto questo testo, Mecenate stesso lo inviterà ad entrare nel circolo.
Il circolo di MESSALLA-CORVINO è antitetico a quello di Mecenate perché tratta di poesia meno impegnativa (amorosa) e la scrittura è finalizzata a se stessa.

BUCOLICHE

Sono scritte in ringocomposition (= composizione ad anello dove gli argomenti si richiamano a distanza) e ha come modelli:

• Teocrito (“Idilli”) -> prototipo della poesia bucolica
• Poeti latini (scuola neoterica: Catullo, ma soprattutto Lucrezio)

Rispetto al modello Teocriteo:

Teocrate
• Abbondanza di partocolari
• Parla del mondo bucolico e non, ma senza significati metaforici
• Idealizzazione minima (solo nel linguaggio,dorico colto)
• Distacco dai personaggi (ironia)
• Non parla di problemi reali

Virgilio
• Condensazione
• Arcadia diventa Antiarcadia (luogo metaforico che indica la vita umana), il pastore è simbolo di ogni uomo (è pastore solo per la vita che svolge)
• Idealizzazione (ex: Antiarcadia e pastori (linguaggio)
• Empatheia (partecipare dei sentimenti dei personaggi di cui narra), che si ritroverà anche nell’Eneide
• Problemi reali (Egloga I)

Tematiche non solamente elleniche(temi bucolici), anche tematiche romane e più propriamente virgiliane come l’urgenza delle vicende civili e politiche, la vita serena e semplice a contatto con la natura, gli esseri viventi hanno in comune gioe e sofferenze (preludio delle Georgiche), canto-poesia è espressione della libertà, del benessere e della saggezza, elementi autobiografici.

L’Arcadia è un paesaggio religioso, sprituale, ideale, luogo di rilassamento (otia).
L’Antiarcadia è un insieme di Grecia, Sicilia e Italia, una terra indefinita che fa da sfondo ideale all’attività poestia (è un simbolo). È un rifugio consapevole per meditare, vi accadono fatti e vi sono persone dell’attualità romana: guerre civili, Ottaviano, il poeta Cornelio Gallo, il governatore Alfeno Varo.

Stile riprende modelli latini e greci, sono presenti allusivamente. Versi stemperati da sobrietà ed equilibrio virgiliani. Sintassi asseconda scansione del versi, aggettivazione essenziale, parola pregnante, stile passa da varietas ed esuberanza verbale alla ricerca di simmetria e armonia (a volte procede per immagini successive come in Georgiche e Eneide). La sua poesia è tenuis: non c’è la magniloquenza dell’epica e della tragedia. È così anche nell’Eneide.


GEORGICHE

37-30 a.C. stesura e pubblicazione dell’opera.

Tratta della bellezza e della durezza dell’agricoltura e del lavoro, dalla fatica si ottengono i frutti del proprio lavoro: è ricompensante. Le Georgiche sono la vita reale, le Bucoliche un mondo ideale. I valori sono quelli propugnati da Augusto (vita semplice, rifiuto delle ricchezze …)

Modelli e fonti sono greci e latini.

Greci:

• ESIODO^: “Opere e giorni”, importanza del lavoro (quando e che cosa lavorare) ripreso nel I libro “Arva”
• ARATO*: “Pronostici”, indizi che permettono la previsione del tempo. Ripreso nel I libro
• NICANDRO*: “Georgikà”, poema arido rispetto a quello di Virgilio, da qui pare che abbia preso il nome e l’idea.
• ERATOSTENE*: opere di astronomia
• EMPEDOCLE: scrive un’opera didascalica per insegnare qualcosa
• OMERO

^ Virgilio ne riprende l’atteggiamento morale e la visione generale del mondo (sono poemi didascalici virtuosistici)
* Suggeriscono l’argomento, in particolare Eratostene

Latini:
• LUCREZIO: “De rerum natura” (il modello principale che emula maggiormente)
• CATONE: “De agri cultura”
• VARRONE: “De re rustica”

Virgilio a metà tra due filoni: tornare al mondo contadino e la tradizione virtuosistica per scrivere versi eleganti.
Usa sapientemente fonti e modelli.


ENEIDE

Per anni si rifiuta di scrivere di guerra, ma poi accetta solo parzialmente: Mecenate lo convince che per arrivare alla tranquillità della vita serve stabilità politica. In nome di questo scrive l’Eneide.
Enea è un eroe che non ama combattere, a differenza degli eroi greci che nella guerra (charme, stessa radice di charis, gioia) trovano la loro realizzazione. Risente dell’influenza di Giasone, eroe (più precisamente ANTIEROE) di Apollonio Rodio nelle Argonautiche. Enea è un pre-Augusto.
Il raggiungimentop della stabilità politica si raggiunge con la pace e le leggi (sopravvive così anche il mondo bucolico) ma per attuarle è necessaria la guerra. Essa ha senso solo se finalizzata alla PAX ROMANA (stessa idea del Circolo degli Scipioni). Augusto con la forza ha portato la pace e ha permessi che si lavorasse la terra, e questo va elogiato.

Virgilio decide di non cantare direttamente Augusto e si appella allora alla mitologia. La guerra è per lui un male minore. Cantando i valori di Enea, egli mostra sì un collegamento con Augusto, ma è anche un ammonimento.

Modelli:
• OMERO e APOLLONIO RODIO (epica mitica)
• TRADIZIONE ELLENISTICA (poemi epici per i sovrani, esaltazione delle loro opere)
• EPICA LATINA (Ennio, Nevio)

ari_merqu

Utente SILVER
Utente SILVER
 
Risposte:

Messaggioda giada » 26 ago 2013, 16:42

hai guadagnato 5 crediti

giada

Site Admin
Site Admin
 

Torna a Temi, analisi poesie, Appunti scuola

release check: 2020-07-11 01:51:49 - flow version _EXTP_H1