Beatus est is cui recta conscientia est. Is qui sibi imperare nescit, est velut

1. È felice colui che possiede una coscienza onesta.


2. Colui che non sa comandare a se stesso è come uno schiavo.
3. La legge punisce colui che commette atti malvagi.
4. È difficile credere a coloro le cui parole sono spesso bugie.
5. Coloro che attendevo alla fine arrivarono.
6. Il ricco è colui che non desidera la ricchezza che non possiede.


7. Il ricordo di coloro che persero la vita in favore della patria sarà eterno.
8. Si custodisce con grande pericolo ciò che piace a molti.


9. Nel nostro venerabile consesso, e vale a dire nel senato, vi sono molti che desiderano la nostra morte.
10. Colui che molti temono deve temere molti.
11. Voi, che eravate in casa con me, vedeste ciò che avvenne.
12. Esiste senz'altro un Dio che ascolta e che vede le cose che noi compiamo.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:59:17 - flow version _RPTC_G1.1