Fabulae formicarum industriam celebrant. Poetae non divitias, sed famam

1. Le favole esaltano l'operosità delle formiche.


2. I poeti desiderano non la ricchezza ma la gloria.
3. Il figlio di Anchise con i compagni giunge da Troia in Italia.
4. Sulle rive dei fiumi ci sono faggi e cipressi.
5. Evitiamo i pericoli della guerra con la concordia e con l'assennatezza.


6. I contadini fuggono dai campi a causa dei rischi della guerra.
7. In Sicilia vediamo templi e monumenti dei Greci.
8. Il contadino stanco rigenera le membra sotto la fresca ombra dei faggi.


9. Alessandro, cieco a causa dell'ira, uccide l'amico Clito.
10. In nessun modo possiamo vedere le nostre colpe.
11. Terenzia e Tulliola, inviatemi (inviate a me) spesso le vostre lettere.
12. Cincinnato ha quattro iugeri di terreno.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:52:39 - flow version _RPTC_G1.1