Lectio Levis 1 pagina 320 numero 25

Magister laudavit discipulum. Discipulus recte scribebat et legebat...

TESTO LATINO COMPLETO

1. Il maestro lodò l’alunno, che scriveva e leggeva correttamente.
2. volubilis est fortuna, quae saepe nobis dona sua repetit volubile è la fortuna, che spesso ci reclama i propri doni.
3. A Caesare Cicero Brundisii acceptus est magna comitate, cuius nos omnes testes fuimus Cicerone venne accolto da Cesare con grande affabilità, di cui fummo tutti testimoni.
4. Plinius docto amico scripsit, cuius doctrinam”Plinius” valde laudabat Plinio scrisse ad un amico dotto, la cui dottrina lodava molto.
5. Profecto non probo parentes asperos ac nimis severos, quibus nulla indulgentia in liberos suos est effettivamente non approvo i genitori intrattabili ed eccessivamente severi, che non hanno alcuna indulgenza verso i loro figli (dat. Di possesso).
6. Nunc omnes principem vituperant, cuius adventum illo die “omnes” magno cum gaudio salutaverant ora tutti criticano il principe, il cui arrivo in quel giorno tutti avevano salutato con grande gioia.
(by Cenerentola70)

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-01-16 00:29:32 - flow version _RPTC_G1.1