Lingua Viva 2 Pagina 204 numero 16 - Frasi latino tradotte

Frasi latino tradotte dal libro
Lingua Viva 2 Pagina 204 Esercizio numero 16

1. Dopo che nell’accampamento è giunta la notizia che a Roma era stata scoperta la congiura, Catilina porta i rimanenti congiurati nel territorio di Pistoia, attraverso monti impervi. 2. E’ sventuratissimo colui che, quando desidera mangiare, non ha cosa mangiare. 3. Cesare, vedendo che il suo schieramento indietreggiava, strappò lo scudo ad un soldato che combatteva troppo timidamente e, copertosi con esso, cominciò a scontrarsi con estremo accanimento.

4. Nella curia si verificò un clamore tanto intenso che il popolo accorse. 5. Nell’accampamento degli Elvezi sono state ritrovate tavolette ricoperte di caratteri Greci. 6. Mangerai il cavolo, sia cotto che crudo: se lo mangerai crudo lo intingerai nell’aceto, lo mangerai crudo prima di cena.

7. Dicono che non c’è nulla che un dio non possa fare. 8. Mi ricordo, infatti, mi ricordo e non mi dimenticherò mai di quella notte. 9. Gli uomini cominciarono a chiedere la ragione di quella disgrazia così grande. 10. Oh tu Dolabella, dico io, come hai potuto mettere da parte con animo sereno questa carica così importante?

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-11-07 15:26:34