Naturalia non sunt turpia. Improbos et avaros

1. Le cose naturali non sono disdicevoli.


2. Dobbiamo considerare i disonesti e gli avidi indigenti e poveri.
3. Il saggio fornirà sempre utili insegnamenti ai giovani.
4. Tutte le cose umane sono di breve durata e caduche.
5. Le case dei ricchi non sempre sonofelici, le dimore dei poveri non sempre sono tristi.


6. Spesso le cose difficili attirano l'essere umano.
7. La Fortuna aiuta gli audaci.


8. Spesso i giovani desiderano le cose facili ed evitano le cose difficili.
9. Tutti si occupano della fama, pochi (si occupano) della coscienza.
10. Ai capi della città si concedevano tutte le cose, le oneste e le disoneste.

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-02 23:02:37 - flow version _RPTC_G1.1