Nearcho atque Onesicrito nauticae rei peritis Alexander

1. Alessandro ordinò a Nearco e a Onesicrito, esperti di tecnica nautica, di condurre le navi nell'Oceano e di scoprire il tipo di mare.


2. Venne scelto Attilio Serrano, il quale era stato pretore nell'anno precedente, per accoglierequesto soldato a Brindisi ed inviarlo in Macedonia.
5. Gli Ubii, i soli che, tra i popoli al di là del Reno, avevano mandato degli ambasciatori presso Cesare, avevano stipulato un'alleanza ed avevano consegnato degli ostaggi, supplicavano insistentemente che (- i Romani, soggetto sottinteso) dessero loro aiuto, perché erano aspramente incalzati dagli Svevi.


6. Il comandante schierò le legioni in un luogo adatto, affinché i soldati venissero protetti dall'altezza dei monti e affinché la cavalleria dei nemici venisse ostacolata dagli alberi.


8. A quei tempi Antioco fu un re potentissimo. Presso costui si recarono degli ambasciatori Romani, per indagare circa la sua volontà e, con manovre segrete, per fare in modo di rendere Annibale sospetto al re (lett: "di portare Annibale in sospetto al re").

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-10-02 22:31:41 - flow version _RPTC_G1.1