O di immortales, vocem nostram audite et hoc infaustum omen avertite. Ne difficilia optemus

1. O dèi immortali, ascoltate la nostra voce, e allontanate questo presagio nefasto!<br />2. Non auguriamoci cose difficili, e non aspiriamo a cose superflue!

br />3. Insomma, che i nostri affrontino la morte con dignità, una volta portata via la speranza di salvezza!<br />5. Che la toga non luccichi, ma che neppure sia sporca!

Infatti il saggio pretende sobrietà, non squallore.
8. Quando mediterai sulla guerra contro i Romani, o Antioco, considera me, Annibale, tra i primi alleati!

Copyright © 2007-2022 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2022 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2022-05-24 00:25:30 - flow version _RPTC_G1.1