Omnem salutis spem hostes in celeritate ponebant. De Romae pernicie Catilina

1. Spem. I nemici riponevano ogni speranza di salvezza nella rapidità.
2. Pernicie. Catilina tramava riguardo alla rovina di Roma.
4. Perniciei. Il desiderio di ricchezza e di cariche pubbliche fu spesso causa di una grande rovina.
7. Die. Il re, il giorno successivo, convoca l'ambasciatore di Giugurta.
9. Faciem. L'uomo saggio conserverà sempre un volto sereno e calmo.

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-03-31 09:40:30 - flow version _RPTC_G1.3