Saepe qui consulatum petebant civium suffragia rogabant imposssibilia pollicentes. Vidi Fulviam flentem

1. Spesso coloro che ambivano al consolato chiedevano i voti dei cittadini promettendo cose impossibili.


2. Vidi Fulvia piangere e rammaricarsi della severità dei genitori.
3. I Romani, impadronitisi dell'accampamento e delle salmerie dei nemici, saccheggiarono tutti i campi.


6. L'imperatore, conseguita la vittoria, rientrò a Roma per celebrare il trionfo.
8. Pisisastro, impadronitosi del potere con l'inganno, tuttavia governò Atene con la massima onestà.
12. Raccontano che Cesare, quando fu sul punto di passare il fiume Rubicone per raggiungere in armi Roma, disse queste parole:

"Il dato è tratto".
14. Noi spesso ci comportiamo in base alle mode, ritenendo che le cose migliori siano quelle che sono state recepite con grande favore.

Copyright © 2007-2024 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and original software by Jan Janikowski 2010-2024 ©.
All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2024-04-29 15:25:20 - flow version _RPTC_G1.3