Sermo et Humanitas 1 pagina 493 numero 4 a - frasi latino

1. Mancandomi (poichè mi manca) il tempo, tratterò tutto superficialmente 2. Poiché (essendo) la situazione era in grandissimo pericolo, Marco Furio Camillo fu nominato dittatore affinché i Galli venissero respinti dalle mura di Roma 3. Poiché sono stato a lungo malato e sono ancora debole, non posso venire da te 4. Poiché erano travagliati dalla peste e dalle discordie interne i Crotonesi mandarono dei messi a consultare l'oracolo di Delfi. 5. Gli Etruschi, essendo stati istigati da Tarquinio a vendicare le vecchie offese dei Romani, strinsero un'alleanza con il re e dichiararono guerra ai Romani 6.

Cesare, avendo costruito sul Reno un ponte di navi, invase i territori dei Germani 7. Alcibiade, temendo l'ira e l'invidia degli Ateniesi, si risolse all'esilio 8. Essendo scoppiata una guerra contro Creta, Quinto Metello fu mandato per ridurre nuovamente in potere dei Romani quella provincia 9.

Gli Ardeati, essendosi imbattuti nell'accampamento non difeso dei Galli, lo attaccano con grande clamore 10. È difficile tacere, quando soffri 11. Poiché era assediato da ogni parte, Annibale, per non cadere in potere dei Romani, prese il veleno, che aveva sempre con sé 12. Parlando con te, capii molte cose

1) Cum mihi tempus desit, omnia leviter tangam. 2) Cum res in summo discrimine esset, ut Galli a Romae moenibus arcerentur, M.

Furius Camillus dictator creatus est. 3) Cum diu aegrotaverim et adhuc infirmus sim, ad te venire non possum. 4) Cum peste et seditionibus vexarentur, Crotonienses Delphicum oraculum consultum legatos miserunt. 5) Etrusci, cum a Tarquinio instigati essent ut veteres Romanorum iniurias ulciscerentur, societatem cum rege iunxerunt ac bellum Romanis indixerunt.

6) Caesar, cum pontem ex ratibus in flumine Rheno exstruxisset, Germanorum fines invasit. 7) Alcibiades, cum Atheniensium iram invidiamque vereretur, sibi exsilium conscivit. 8) Cum bellum Creticum ortum esset, Q.

Metellus ut eam provinciam rursus in Romanorum potestatem redigeret, missus est. 9. Ardeates, cum Gallorum castra intuta nacti sint, cum ingenti clamore invadunt. 10. Difficile est tacere, cum doleas. 11. Cum undique obsideretur, Hannibal, ne in potestatem Romanorum veniret, venenum, quod semper secum habebat, sumpsit. 1 2. Cum tecum adloquerer, multa intellexit.

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-09-02 13:52:02