Sermo et humanitas 2 pagina 9 numero 8a - frasi latino

1. Io ed il dolcissimo / carissimo Cicerone siamo in buona salute se tu e Tullia siete in buona salute. 2. La patria è la genitrice comune di tutti noi. 4. Proprio tu sei assai utile a te per il tuo ingegno. 5. Figlio mio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo. 6. Cesare nella sua Roma è un dio. 7. Pompeo, spinto dai nemici di Cesare, si era del tutto allontanato dalla sua amicizia. 8. Il ragionamento e la preghiera conciliano gli uomini tra di loro.

9. Cesare, essendo andati da lui ambasciatori dall'Etolia, mandò in Etolia Sabino con le sue coorti e pochi cavalieri. 10. Gli anziani mandarono delegati da Cesare e gli si consegnarono tutti. 11. Tutti i Siciliani vennero da me perché assumessi la difesa dei loro beni. 12. Pompeo trattenne tutti i suoi nell'accampamento, perché il suo arrivo fosse più nascosto.

13. Camillo mi ha scritto che tu hai parlato con lui. 14. Un disertore di Pirro arrivò nel campo di Fabrizio e gli promise che, se gli avesse proposto una ricompensa, lo avrebbe ucciso con il veleno. 15. Spesso i mali posano più per la nostra debolezza che per le loro forze. 16. Tarquinio, cacciato da Roma, si rifugiò in Etruria con i suoi.

1. Si tu et Tullia valetis ego et suavissimus Cicero valemus

Copyright © 2007-2018 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2018 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2018-11-07 15:27:04