L'eduo Litavicco convince i suoi soldati a rompere l'alleanza con i Romani- Versione latino di Cesare da Ianus ianos

L'eduo Litavicco convince i suoi soldati a rompere l'alleanza con i Romani
Versione di latino di Cesare
LIBRO Ianus ianos
Testo latino
Inizio: Litaviccus, accepto exercitus imperio, cum milia passuum circiter XXX abesset a Gergovia, ubi...
Fine: .

.magnum numerum frumenti commeatusque eis diripuit; postea crudeliter interfecit.
Traduzione

Litavicco, assunto il comando dell'esercito, quando era lontano circa trenta miglia da Gergovia, dove Cesare attendeva gli aiuti degli Edui, convocati all'improvviso i suoi soldati, disse piangendo: "Dove andiamo, soldati?.

Tutta la nostra cavalleria, tutta la nobiltà è morta; i principali esponenti del nostro popolo, Esporedorige e Viridomaro, accusati di tradimento, sono stati condannati a morte ed uccisi dai Romani senza regolare processo.

Se c è in noi un pò di coraggio, vendichiamo la loro morte e facendo pochissimo conto di questi predoni, uccidiamoli!".

Quindi indicò i cittadini romani che erano con lui, per fiducia nella sua protezione: sottrasse loro una gran quantità di grano e di vettovaglie; poi li uccise crudelmente.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:14:35