COSTANTINO - Il test di latino - Versione Eutropio

COSTANTINO
VERSIONE DI LATINO di Eutropio E TRADUZIONE
Versione da Il test di latino, pag.

55 n. 70
Inizio: "Costantinus, vir ingens et omnia efficere nitens quae animo praeparasset, ..."
Fine: "...liberalitate et domicilitate quaesivit. "

Costantino, uomo potente e tendente ad attuare tutte le cose che aveva premeditato con l’animo, nello stesso tempo aspirante al dominio di tutto il mondo, mosse guerra a Licinio, benchè ci fosse una stretta parentela con lui.

Di seguito ci furono diverse guerre tra loro, e la pace fu ristabilita e infranta. Alla fine, Licinio, vinto nella battaglia navale e terrestre a Nicomedia, si consegnò e fu ucciso.

Uomo da comparare agli ottimi capi durante il primo periodo del governo, ai comuni cittadini durante l’ultimo. In lui rifulsero innumerevoli virtù dell’animo e del corpo. Ambiziosissimo di gloria militare, la fortuna gli fu favorevole in guerra, ma non tanto da superare lo zelo.

Infatti sconfisse anche i Goti dopo la guerra civile in modo diverso, concessa a questi la pace all’ultimo, investì i popoli barbari di enorme beneficio degno di memoria. Dedito alle arti civili e agli studi liberali, desideroso dell’amore giusto, che da tutti chiedeva per sè con gentilezza e bontà.

release check: 2020-03-21 08:04:01 - flow version _RPTC_H2.4