Famosi comandanti romani - versione latino a colori

FAMOSI COMANDANTI ROMANI Versione latino traduzione LIBRO latino a colori n. 20 pag 176

Omnibus temporibus Romanorum multi et celebres duces fuerunt et eorum(loro, di quelli) excellens virtus ingens imperium Urbi(Romae) paravit.

Illustria sunt nomina P. Cornelii Scipionis Africani, C. Marii, C. Iulii Caesaris. P. Cornelius Scipio mirabili audacia et singulari virrtute in pugna apud Ticinum patrem servavit; deinde in Hispania pugnavit, fortes gentes domuit(indicativo perfetto da domo); postremo Hannibalem acri atque atroci pugna apud Zamam profligavit C.

Marius bellum duxit contra Iugurtham, postea multis victoriis contra Teutonos et Cimbros Romam a timore liberavit et famam sibi paravit. C. Iulius Caesar, peritus belli artis, splendidum ingenium habuit et magnopere a civitate Roma laudabatur: nam ceteros Romanorum duces propter prudentiam et celeritatem superavit.

In Gallia multos ammos vixit Gallosque magna virtute subegit: Vercingetorix, Gallorum ferus rex, Romae imperium accepit atque Caesarem regem acclamavit. Ducum militumque audacia Roma semper clara fuit: gloria invidiam suscitavit sed benigna fortuna semper Romae fuit momenque Romanum defendit.

In tutti i tempi vi furono molti e celebri comandanti dei romani e la loro ingente virtù offrì alla città il potere.

Illustri sono i nomi di C. Scipione Africano, C. Mario, Giulio Cesare. C. Scipione di mirabile audacia e singolare virtù in battaglia salvò la patria presso il Ticino, poi combattè in Spagna, domò popoli forti, alla fine sconfisse a Zama in una atroce e acre battaglia Annibale.

C. Mario condussse contro Giugurta una guerra, dopo con molte vittorie contro i teutoni e i cimbri liberò Roma dal timore e veniva laudato dalla cittadinanza a roma: infatti per la prudenza superò molti altri condottieri dei romani Visse molti anni in Gallia dominò i Galli con molto valore: Vercingetorige, il feroce re dei Galli, prese il comando di Roma e acclamò Cesare re.

Il coraggio dei comandanti e dei soldati a Roma fu sempre famoso: la gloria suscitò invidia ma la sorte fu sempre benigna per Roma e difese il nome dei Romani.

Copyright © 2007-2019 SkuolaSprint.it di Anna Maria Di Leo P.I.11973461004 | Tutti i diritti riservati - Vietata ogni riproduzione, anche parziale
web-site powered by many open source software and Jan Janikowski 2010-2019 ©. All trademarks, components, sourcecode and copyrights are owned by their respective owners.

release check: 2019-11-12 14:07:58